BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS Dati aggiornati al 31/03/2019

BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS

 

Dati aggiornati al 31/03/2019

MINIBOND: IL QUADRO COMPLETO DEL PRIMO TRIMESTRE 2019

 

 

Sono 11 le nuove emissioni quotate all’ExtraMOT Pro – di cui 9 con taglio inferiore a €50M (minibond) – in questi primi tre mesi del 2019. Arriviamo così a un totale di 356 strumenti per un controvalore di €20.799M, di cui 297 minibond, per un controvalore pari a €2.081M. Un inizio anno che potrebbe farci prevedere volumi abbastanza simili a quelli dell’anno precedente.

 

Da sottolineare in questo primo periodo la crescita delle emissioni di aziende appartenenti ai settori Industrial e Natural Resources (controvalore complessivo di €44M). Risultano inoltre nuove emissioni da parte di società che avevano già fatto ricorso ai minibond (Werther International, IMI Fabi, TSW Industries).

Di particolare interesse il caso di IMI Fabi, una fra le più importanti società al mondo nell’estrazione, produzione e commercializzazione di minerali di talco, che torna a quotare due minibond all’ExtraMOT Pro, dopo le emissioni del 2016 e del 2014, per un controvalore complessivo di €30M. 

 

Da questa edizione il Barometro si arricchisce di una nuova sezione, con informazioni sulle emissioni ancora in essere e focus sulle scadenze più prossime

Ecco di seguito i principali trend:

  • Il totale emissioni con taglio inferiore a €50M (minibond) quotate sull’ExtraMOT Pro sono 297, per un controvalore pari a €2.081M.
  • Di queste ultime, risultano ancora in essere al 31.03.2019 166 emissioni, per un controvalore originario pari a €1.491M (€1.343M la size attuale, considerati i rimborsi di capitale già avvenuti). Segnaliamo che nei prossimi mesi del 2019 sono in scadenza 33 emissioni, per €236M (€213M se si considera il controvalore attuale).
  • Nel primo trimestre del 2019 le nuove emissioni sono diminuite rispetto al trimestre precedente come numero (9 contro 15) mentre l’ammontare risulta in aumentato (€61M contro €37M).
  • Rispetto a quanto registrato al 31 dicembre 2018, si conferma il trend di riduzione del taglio medio, che al 31.03.2019 scende a €6,96 M, e della cedola media, che al 31.03.2019 scende al 5,06%.

 

L’identikit aggiornato del minibond sotto €50 M è il seguente:

 

  • Taglio medio €6,96 M
  • Scadenza media: 4,9 anni
  • Struttura del rimborso: 47% bullet / 53% con piano di ammortamento
  • Cedola media annua: 5,06%
  • Fatturato medio emittente: €87,3 M

Per chi volesse approfondire, il nostro report completo è scaricabile su www.minibonditaly.it e su www.epic.it

 

Il BAROMETRO MINIBOND MARKET TRENDS è realizzato da MinibonItaly.it, portale italiano dei minibond (sviluppato e gestito dalla boutique di consulenza strategica e advisory finanziaria Business Support S.p.A.) e da Epic SIM, la prima piattaforma digitale che mette in contatto il capitale privato e le PMI in modo diretto. Un documento che analizza - con aggiornamenti trimestrali - le principali caratteristiche delle emissioni di taglio inferiore a €50 M (taglio, scadenza, tasso di interesse, modalità di rimborso…) e fornisce un “identikit del Minibond” (caratteristiche medie sul totale delle emissioni).