Sent on 2014-11-06
Notizie
Veneto terra di Mini Bond mille potenziali aziende
05 NOV 2014 | Malgrado la debolezza del quadro economico, in Veneto sono più di 1.000 le imprese eccellenti che potrebbero emettere un mini-bond. La Regione è tra quelle con la più alta incidenza di imprese potenzialmente in target rispetto al totale di quelle con fatturato superiore ai 10 milioni di Euro. La classifica è guidata dalla provincia di Vicenza con 271 imprese IN VENETO. Dallo Studio sulle imprese target per l'emissione di mini-bond realizzato da Crif Rating Agency emerge che in Veneto sono 1.042 le aziende con le carte in regola per poter accedere con fiducia al mercato dei mini-bond. Una nuova asset class, questa, che si va configurando sempre più come sostitutiva, o comunque alternativa, al credito bancario industriale a medio termine, quindi adatta ad imprese che intendono finanziare progetti di sviluppo aziendale capaci di generare flussi di cassa aggiuntivi.
Gruppo USCO: al via minibond da 5 milioni
04 NOV 2014 | Proseguono i collocamenti di minibond italiani. L’ultimo della serie riguarda il gruppo USCO che ha appena lanciato un prestito da 5 milioni di euro. La piccola società modenese, attiva nel settore della componentistica per macchine movimento terra, ha infatti collocato alla pari presso investitori istituzionali (fondo PMI Italia getsito da Finanziaria Internazionale) una obbligazione senior non convertibile di durata quinquennale. Il bond che sarà quotato prossimamente sul segmento Extra Mot Pro di Borsa Italiana, offre un interesse a tasso fisso lordo annuo del 6,30% per cinque anni. Le obbligazioni, trattabili per tagli da 100.000 euro con multipli aggiuntivi analoghi, staccheranno la cedola su base semestrale, mentre il rimborso avverrà in maniera rateale (amortizing) a partire dal 2017 con estinzione totale del prestito nel 2019, salvo richiamo anticipato (call).
Enpaia studia serie di minibond sino a un miliardo di euro per finanziare gli agricoltori
03 NOV 2014 | La Fondazione Enpaia, l’Ente nazionale di previdenza per gli addetti e gli impiegati in agricoltura guidato dall’ex presidente della Libera Associazione Agricoltori di Cremona, Antonio Piva, studia l’emissione di minibond in più tranche sino a un totale di un miliardo di euro per finanziare gli associati. L’annuncio è stato dato nelle scorse settimane dallo stesso Piva, all’assemblea annuale del Sindacato Pensionati della Libera Agricoltori e ribadito nei giorni successivi a Cremona fiere nel corso delle fiere Zootecniche internazionali.
I minibond quotati raggiungono quota 650 milioni di euro
03 NOV 2014 | E’ arrivato a quota 650 milioni di euro spalmati su 60 emissioni il controvalore nominale dei minibond quotati all’ExtraMot Pro di Borsa Italiana a metà ottobre, grazie in particolare a un terzo trimestre di quest’anno che ha visto un’ esplosione del numero delle emissioni (25) e di valore (362 milioni), che ha portato a un vero e proprio balzo nei valori dai 331 milioni di minibond quotati a metà luglio (si vedano qui gli annunci relativi agli ultimi minibond quotati all’ExtraMot Pro).
Mini bond, 8 mila le imprese italiane che li potrebbero emettere
31 OTT 2014 | Sono almeno 7.892 le società di capitali con i requisiti necessari che potrebbero potenzialmente accedere al mercato dei mini-bond gli strumenti che, grazie ad una serie di successivi interventi normativi e di natura fiscale, consentono un accesso diretto ai mercati dei capitali da parte delle imprese di piccole e medie dimensioni anche non quotate in Borsa. A stabilirlo è uno studio realizzato da CRIF Rating Agency, la prima agenzia di rating italiana ad emettere rating regolamentari e riconosciuti a livello europeo, avendo ottenuto nel 2011 la registrazione come Credit Rating Agency (CRA).
Minibond, il mercato si consolida e raddoppia in tre mesi
31 OTT 2014 | Epic sim, società di intermediazione che mira ad agevolare l'incontro diretto tra la domanda di credito delle pmi italiane e l'offerta di capitali di investitori istituzionali italiani e stranieri, ha presentato la seconda edizione di Epic MinibondTrends, un osservatorio trimestrale che vuole dare un quadro d'insieme sull'evoluzione del mercato delle emissioni obbligazionarie delle società non quotate. Rispetto a tre mesi fa il mercato dei minibond è quasi raddoppiato di valore, passando da 331 a 650 milioni di euro, grazie in particolare a un terzo trimestre di quest'anno che ha visto una vera e propria esplosione del numero delle emissioni (25) e del loro valore (ben 362 milioni di euro).
Fondi di private debt, target di raccolta 5,45 miliardi
30 OTT 2014 | L‘Osservatorio minibond del Politecnico di Milano ha censito a fine settembre 29 fondi specializzati in minibond, che a oggi sono già saliti a 31″, ha detto ieri Giancarlo Giudici, professore di finanza aziendale al Politecnico di Milano nel suo intervento a un convegno organizzato da Cerved spa sullo stato di salute delle pmi italiane e sul mercato dei minibond. “Questi fondi si propongono di raccogliere sul mercato ben 5,45 miliardi di euro, comprendendo nel calcolo anche la dotazione del fondo di fondi di Fondo italiano d’Investimento (si veda altro articolo di BeBeez)”, ha aggiunto Giudici.
Agenda
I Mini Bond: un nuovo strumento che le imprese hanno a disposizione per finanziare i propri progetti di innovazione
07 NOV 2014 | Sono quasi otto mila le imprese italiane che potrebbero emettere un mini-bond. Questo strumento di finanza alternativa consente alle PMI, che rispettino alcuni specifici requisiti, di ottenere capitali di investimento, attraverso l'emissione di strumenti di debito a breve o a lungo termine. Come funziona il sistema in Italia? Vantaggi e svantaggi, analisi del contesto e della situazione reale. Nell’occasione saranno presentati anche i social impact bond, già diffusi a livello europeo.
Gli strumenti di finanziamento per le PMI: quotazioni dell'AIM versus Minibond
12 NOV 2014 | Dalla collaborazione tra Studio Legale LCA, Mazars e Ca' Foscari Alumni, il 12 novembre a partire dalle 16.00 ci sarà presso H-Farm (@ Convivium) il convegno "Strumenti di finanziamento per le Pmi: Quotazione all’AIM versus Minibond". Lo scopo è quello di fornire agli imprenditori e ai professionisti, una panoramica di quelli che sono i nuovi strumenti di finanza per le PMI, descrivendo la situazione di mercato, il ruolo dei vari soggetti coinvolti, il quadro normativo e fiscale e le prossime linee di sviluppo a livello nazionale.