Sent on 2014-11-27
Notizie
Pmi piemontesi, patrimoni più solidi ma sono in ritardo sui minibond
27 NOV 2014 | Hanno pagato un prezzo pesante alla crisi. E, soprattutto, non sono ancora fuori pericolo. Alle pmi piemontesi Cerved dedica un focus, centrato sui temi del rischio di credito e dei nuovi strumenti finanziari. Il quadro che viene fuori non lascia dubbi: tra i problemi principali delle pmi piemontesi - circa 10mila, con 300mila addetti e 63 miliardi di fatturato - il crollo della redditività e un approccio ancora troppo timido rispetto ai nuovi strumenti finanziari come i mini bond e i project bond. In compenso però, sottolineano i ricercatori Cerved, in Piemonte, più che in Italia, sono diminuiti i crediti problematici.
Sereni Orizzonti emette minibond da 20 milioni
26 NOV 2014 | Sereni Orizzonti, uno dei primi gruppi in Italia operante nel settore della costruzione e gestione di residenze socio-sanitarie per anziani, nuclei specializzati per disabili e comunità terapeutico-riabilitative per minori, annuncia emissioni di mini bond aziendali per 20 milioni di euro. Sereni Orizzonti è la prima realtà in Friuli Venezia Giulia a sfruttare il nuovo strumento di accesso al credito, che consente alle imprese di finanziare i propri progetti di sviluppo al di fuori del sistema bancario. Partner per il collocamento dei titoli di credito presso investitori istituzionali è Kpmg, azienda leader a livello globale per i servizi alle imprese.
I MINIBOND
25 NOV 2014 | Da poco più di due anni le Pmi italiane hanno un nuovo strumento di finanziamento, su cui si sono spesi gli ultimi tre governi: i minibond. Partiti lentamente, negli ultimi tempi le emissioni aumentano e il totale degli importi collocati sta diventando interessante. La loro funzione, per ora,sembra più essere quella di argine al credit crunch, piuttosto che di finanziamento a nuovi piani di sviluppo delle imprese.
Minibond sempre più popolari. Nasce il Barometro Minibond
20 NOV 2014 | Prende piede il mercato dei Minibond, che sta diventando uno strumento di finanziamento sempre più apprezzato dalle PMI italiane, che riducono così l'efffetto del credit crunch, ma anche un asset molto gradito ai piccoli investitori, grazie alla creazione di un apposito segmento di mercato di Borsa Italiana. Proprio nell'ottica di offrire un quadro di insieme del settore, che presenta tassi di crescita interessanti, la nuova piattaforma Minibonditaly.it, attiva nel settore dell'informazione e specializzata su questo mercato, ha avviato la pubblicazione di un report che prende il nome di "Barometro Minibond".
Approfondimenti
Barometro Minibond - Evoluzione del mercato al 31 ottobre 2014
19 NOV 2014 | L’approfondimento presenta sinteticamente il quadro completo del mercato dei mini-bond in Italia. I principali indicatori al 31 Ottobre 2014. Emessi 79 minibond per un controvalore totale di poco meno di 4.500 M€ L’85% del totale emesso è relativo a operazioni di taglio superiore a 50 M€ e più del 75% a operazioni di taglio superiore a 150 M€ Il 15% del totale emesso (63 minibond in totale) è relativo a minibond di taglio non superiore a 50 M€ Il documento analizza le principali caratteristiche delle emissioni di taglio non superiore a 50 M€ (taglio, scadenza, tasso di interesse, modalità di rimborso, …) e fornisce un “Identikit del Minibond” (caratteristiche medie sul totale delle emissioni).