Sent on 2015-12-17
Notizie
Fondi comuni di investimento
16 DIC 2015 | Duemme SGR, asset manager del Gruppo Banca Esperia, lancia sul mercato il nuovo Fondo per le Imprese 2.0, fondo mobiliare di diritto italiano riservato agli investitori istituzionali. Il fondo permette l’accesso all’investimento nei "Minibond”, gli strumenti di finanziamento alternativo a disposizione delle imprese di piccole e medie dimensioni introdotti dall’art. 32 del DL n.83/2012 (il Decreto Sviluppo) convertito in legge n.134/2012. L’iniziativa segue il successo del primo Fondo per le Imprese, uno dei primi prodotti dedicati ai Minibond lanciati sul mercato, che si sta avvicinando al completamento degli investimenti previsti proprio in queste settimane.
BancaEsperia: Duemme Sgr lancia Fondo per le Imprese 2.0
16 DIC 2015 | 17:43 MILANO (MF-DJ)--Duemme Sgr, asset manager del Gruppo Banca Esperia, lancia sul mercato il nuovo Fondo per le Imprese 2.0, fondo mobiliare di diritto italiano riservato agli investitori istituzionali. Il fondo, si legge in una nota, permette l'accesso all'investimento nei "Minibond", gli strumenti di finanziamento alternativo a disposizione delle imprese di piccole e medie dimensioni introdotti dall'art. 32 del DL n.83/2012 (il Decreto Sviluppo) convertito in legge n.134/2012.
Duemme Sgr lancia un nuovo fondo sui minibond
16 DIC 2015 | Duemme Sgr lancia un nuovo fondo specializzato nei minibond. Si chiama Fondo per le Imprese 2.0 e fa seguito a una precedente iniziativa che, proprio in queste settimane, si avvicina al completamento degli investimenti previsti. Il nuovo prodotto di diritto italiano, riservato agli investitori istituzionali, investe nei cosiddetti minibond, gli strumenti di finanziamento alternativo a disposizione delle imprese di piccole e medie dimensioni introdotti dal Decreto Sviluppo del 2012 (art. 32 del DL n.83/2012 convertito in legge n.134/2012);
Minibond: coffe bond di Arnold Coffee con cedola mensile
15 DIC 2015 | Si torna a parlare di coffe bond. American Coffee Company Spa, proprietaria del marchio Arnold Coffee (fondatA nel 2009 da Alfio Bardolla) catena di coffee shop presenti anche a Milano e Firenze, ha infatti deciso di collocare una prima tranche del minibond sottoscritto lo scorso anno da investitori istituzionali. La società, aveva emesso obbligazioni senior unsecured per 3 milioni di euro a favore di investitori istituzionali a tasso fisso del 7% per cinque anni, fino al 2020.
Minibond da 5 milioni per le macchine utensili Pama.
15 DIC 2015 | Pama spa, leader mondiale nella realizzazione di grandi macchine utensili, ha emesso un minibond da 5 milioni di euro, che è stato interamente sottoscritto dal Fondo Strategico Trentino-Alto Adige, gestito da Finint Investments sgr (scarica qui il comunicato stampa). La società è stata affiancata sul piano legale da Orrick. Con sede a Rovereto (Trento), il gruppo Pama sviluppa e costruisce macchine alesatrici-fresatrici e centri di lavoro che esporta tramite la propria struttura diretta commerciale e assistenza tecnica nei principali paesi industrializzati (Cina, India, Russia, Germania e Stati Uniti). Una realtà importante nel territorio, organizzata con due stabilimenti in Italia (Rovereto e Brescia), uno in Cina (Shangai) e una rete distributiva a livello internazionale.
MiniBond: ecco come funziona, chi sono gli attori e il processo d’investimento di Zenit Sgr
11 DIC 2015 | L’emissione di MiniBond offre alle PMI diversi vantaggi, primo fra tutti la possibilità di diversificare le fonti di finanziamento. Ovviamente il processo richiede una serie di competenze e una coordinazione tra numerosi attori coinvolti. Scopriamo chi sono.
ETT quota il primo minibond short term
11 DIC 2015 | E’ in quotazione all’Extra Mot Pro di Borsa Italiana da lunedì 7 dicembre il primo minibond short term di ETT spa, società genovese specializzata in information technology e new media, controllata dal ceo Giovanni Verreschi. Sono stati quotati 100 mila euro di questi minibond, ma la delibera di emissione è per 800 mila euro e il secondo periodo di sottoscrizione si chiude il prossimo 31 dicembre,
Approfondimenti
BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS - DATI AGGIORNATI AL 30/09/2015
05 OTT 2015 | Nel corso dell’ultimo anno, soprattutto, il numero delle PMI che hanno scelto il minibond come forma di finanziamento, è in costante crescita. In progressiva riduzione il tasso di interesse applicato e il taglio medio delle singole emissioni, in linea alle necessità specifiche delle piccole e medie aziende italiane virtuose. Da quando a fine 2012, il legislatore italiano è intervenuto per favorire l’emissione di strumenti di debito (Mini-Bond, cambiali finanziarie, obbligazioni partecipative) da parte delle Piccole e Medie Imprese (PMI), eliminando fra gli altri vincoli fiscali che ostacolavano l’emissione di capitale di debito da parte di Società non quotate in borsa, molte cose sono cambiate per le piccole aziende italiane.
MINIBOND SCORECARD: MARKET TRENDS Main indicators as of October 31th 2015
02 NOV 2015 | The recent issues on the Italian market, which have been reported in the September Italian edition of the Minibond Scorecard, confirm interest of Italian SMEs in this new financial instrument: the interest rate and the average face value of the single minibond issued is progressively decreasing, in line with the specific needs of the Italian SMEs.