Sent on 2016-06-23
Notizie
Mini bond per le costruzioni: incontro ANCE - MiSE
23 GIU 2016 | Le strategie più urgenti da mettere in campo per promuovere lo sviluppo e l’innovazione nel settore delle costruzioni sono state al centro dell’incontro che si è svolto ieri nella sede del dicastero dello Sviluppo economico tra il ministro Carlo Calenda e il presidente dell’Ance Claudio De Albertis.
Finanziarsi con i minibond l'alternativa gradita alle Pmi
21 GIU 2016 | Milano D a un po’ di tempo a questa parte non si parla più di credit crunch ma le banche non hanno certo riaperto i rubinetti come accadeva prima delle crisi. Le aziende — soprattutto le piccole e medie imprese che rappresentano l’ossatura dell’economia italiana — devono fare i conti con finanziamenti dati con il contagocce e non di rado, per ovviare alle enormi difficoltà che rappresenta la stretta creditizia, cercano canali alternativi per ottenere capitali da investire, siano essi sotto forma di debito o di equity.
Approfondimenti
MINIBOND SCORECARD: MARKET TRENDS Main indicators as of April 30st 2016
05 MAG 2016 | After having illustrated in detail what happened in the first trimester of 2016, we present “Minibond Scorecard: Market Trends“, the English version of Minibond Barometer created by MinibondItaly e Epic Spa in order to give you a fresh update on the ExtraMot Pro market operations. We remind you that in the first three months, the Viveracqua consortium bonds had a significant weight in augmenting the Power & Utilities sector. Also, to contribute, was the quotation of Finanziaria Internazionale (Finint) reaching 18 placements. The same trend is confirmed for the month of April with the LKQ Italia Bondco minibond.
BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS - Dati aggiornati al 31.03.2016
05 APR 2016 | Sono 16 le emissioni di Minibond in questo primo trimestre del 2016, di cui 6 ricadono nel segmento Power & Utilities e3 nel Financial Services, andando così a incrementare due settori già prolifici sul mercato. Forte peso in Power & Utilities hanno avuto le 5 emissionidel consorzio Viveracqua, che raggruppa i gestori veneti del servizio idrico integrato del Veneto, emessi da altrettanti aderenti al consorzio: Polesine Acque Spa per 12 milioni, Alto Trevigiano Servizi Srl per 30 milioni, Acque Veronesi Scarl per 20 milioni, Azienda Gardesana Servizi Spa per 8 milioni, BIM Gestione Servizi Pubblici Spa per 7 milioni, per un totale di 77 milioni di euro.