Sent on 2016-04-14
Notizie
Se tutti avessero il rating, la maggior parte degli emittenti di minibond cadrebbe tra BBB e B
13 APR 2016 | La maggior parte degli emittenti di minibond quotati all’ExtraMot Pro di Borsa Italiana ha una probabilità di default che corrisponde a quella di un rating BB (19%) e B (32%), ma è ben rappresentata anche la classe dei rating BBB (25%). Il calcolo è basato sul nuovo modello di analisi del rischio specifico per il mercato italiano delle pmi, battezzato Classis Pmi ZI-Score, che sarà presto messo a disposizione dei partner istituzionali di ExtraMot Pro
Minibond, cosa fanno i nostri “cugini” europei?
12 APR 2016 | I minibond stanno gradualmente prendendo piede in Italia e i numeri lo confermano: secondo i dati dell’Osservatorio Minibond messo a punto dal Politecnico di Milano, nel corso del 2015 le emissioni nel Belpaese sono state in tutto 78, contro le 71 dell’anno precedente, per un totale di 179 collocamenti dal 2012 a oggi, di cui 164 quotati sul mercato ExtraMot Pro, per un controvalore di 5,8 miliardi di euro (dati aggiornati al31 marzo 2016). In particolare, i minibond quotati (cioé emissioni con taglio inferiore ai 50 milioni di euro in negoziazione su ExtraMot Pro) sono in tutto 141, per un controvalore di 1,3 miliardi di euro (da 126 minibond per 1,17 miliardi a fine 2015).
Pmi, rimodulate le scadenze per un ammontare di 18 miliardi. E intanto è boom dei minibond
11 APR 2016 | Proseguono le iniziative delle banche in Italia sulla sospensione delle rate o allungamento dei finanziamenti alle Pmi. Tra ottobre 2013 e febbraio 2016 sono state accolte complessivamente 55.401 domande di sospensione del pagamento delle rate accolte per un controvalore complessivo di debito residuo pari a 18,5 miliardi di euro e una maggior liquidità a disposizione delle imprese di 2,3 miliardi di euro. Inoltre, sono state accolte 9.584 domande di allungamento del piano di ammortamento pari a 2,6 miliardi di euro di debito residuo.
Minibond raggiungono 5,8 mld valore
11 APR 2016 | (ANSA) - ROMA, 9 APR - Cresce la cultura della finanza tra le piccole e medie imprese italiane: le emissioni di minibond sul mercato ExtraMOT Pro hanno raggiunto al 31 marzo 2016 un controvalore complessivo di 5,8 miliardi di euro. E' quanto risulta dall'ultimo rapporto del Barometro minibond. Le emissioni sono in tutto 164: a vincere sono soprattutto i piccoli tagli (sotto i 50 milioni di euro) anche se la maggior parte dei capitali viene assorbita da quelli più grandi
Crif Ratings: LE AZIENDE VINICOLE SONO
11 APR 2016 | BOLOGNA 11 APRILE 2016 Paolo Bono, associate presso Crif Ratings, non ha dubbi: LE AZIENDE VINICOLE SONO “PERFETTE” PER LANCIARE MINIBOND “Il candidato ideale e’ il settore del Vino che per diverse ragioni appare un segmento molto interessante per lo sviluppo di finanziamenti alternativi al prestito bancario”, aggiunge Bono.
I minibond quotati salgono a 141 per 1,3 miliardi di euro
11 APR 2016 | Sono diventati 164 i bond quotati sul mercato ExtraMot Pro per un controvalore superiore ai 5,8 miliardi di euro a fine marzo (da 148 bond per 5,5 miliardi di fine dicembre 2015), Di questi, 141 titoli per un controvalore di 1,3 miliardi sono cosiddetti minibond, cioé emissioni con taglio inferiore ai 50 milioni di euro (da 126 minibond per 1,17 miliardi a fine 2015). I dati emergono dall’ultimo Barometro minibond di Epic sim e Minibonditaly, che precisa anche che nel primo trimestre dell’anno ben 15 emissioni sul totale di 16 sono stati minibond.
Approfondimenti
MINIBOND SCORECARD: MARKET TRENDS Main indicators as of January 31st 2016
04 FEB 2016 | 2015 ended on a positive note and with the hope that 2016 would begin on the same note. Indeed, 18 new issues have been registered during the Nov 2015 – Jan 2016 period, three of which, registered in January, concern integrated urban water management firms from Northern and Southern Italy: this proves that minibonds have become an attractive instrument for companies from all sectors. Trefin, a small Neapolitan “data system” firm, has also issued a minibond, this being a signal that even Southern Italy is starting to make some progress, although overall still lagging behind on the bond market.
BAROMETRO MINIBOND: MARKET TRENDS - Dati aggiornati al 31.03.2016
05 APR 2016 | Sono 16 le emissioni di Minibond in questo primo trimestre del 2016, di cui 6 ricadono nel segmento Power & Utilities e3 nel Financial Services, andando così a incrementare due settori già prolifici sul mercato. Forte peso in Power & Utilities hanno avuto le 5 emissionidel consorzio Viveracqua, che raggruppa i gestori veneti del servizio idrico integrato del Veneto, emessi da altrettanti aderenti al consorzio: Polesine Acque Spa per 12 milioni, Alto Trevigiano Servizi Srl per 30 milioni, Acque Veronesi Scarl per 20 milioni, Azienda Gardesana Servizi Spa per 8 milioni, BIM Gestione Servizi Pubblici Spa per 7 milioni, per un totale di 77 milioni di euro.