Sent on 2015-03-05
Notizie
Minibond: un'opportunita' per le imprese in crescita
04 MAR 2015 | Da strumento di finanziamento a driver della ripresa e dell'internazionalizzazione delle imprese italiane. A fine 2014 sono 88 le operazioni concluse in questo segmento, per 460 milioni Euro investiti. I Minibond hanno presentano significative potenzialità, non ancora espresse, cui investitori istituzionali, fondi e imprese di diversa dimensione possono guardare per finanziare i progetti di crescita. Per valorizzarne le potenzialità occorrono una profonda conoscenza del business e delle dinamiche dell'impresa che intende farvi ricorso e pianificare i diversi adempimenti.
Ambiente piazza 12 mln di minibond. Sottoscrivono Anthilia e Pop Bari
03 MAR 2015 | Sono in quotazione da oggi sul mercato ExtraMot Pro di Borsa italiana 12 milioni di euro di minibond di Asja Ambiente Italia spa, un gruppo che dal 1995 progetta, costruisce e gestisce impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili con una posizione di leadership di mercato in Italia nel biogas e una rilevante presenza nel settore eolico. I titoli, che hanno scadenza ottobre 2023 e pagano una cedola dell’6,75% (si veda qui l’avviso di Borsa), sono stati interamente sottoscritti dal fondo Anthilia Bond Impresa Territorio, gestito da Anthilia Capital Parnters sgr, e da Banca Pop di Bari
Anthilia e Popolare di Bari sottoscrivono minibond di Asja Ambiente Italia | Finanzaoperativa.com
03 MAR 2015 | Anthilia Bond Impresa Territorio” (Anthilia BIT), fondo che investe in mini bond appositamente creato da Anthilia Capital Partners SGR per le PMI italiane, unitamente a Banca Popolare di Bari, ha sottoscritto il prestito obbligazionario ai sensi della legge 134/2012 (“mini-bond”) emesso da Asja Ambiente Italia S.p.A., società che dal 1995 produce energia da fonti rinnovabili. Asja è un gruppo internazionale che progetta, costruisce e gestisce impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili con una posizione di leadership di mercato in Italia nel biogas e una rilevante presenza nel settore eolico.
Minibond 2.0: a caccia di nuove quotazioni
03 MAR 2015 | A due anni e poco più dalla sua nascita, l'industria dei minibond (ovvero la possibilità innovativa, data alle imprese non quotate di emettere titoli obbligazionari e cambiali finanziarie per raccogliere capitali direttamente dal mercato) è stata scandagliata ai raggi X dall'Osservatorio Minibond della School of Management del Politecnico di Milano, costituito nel corso del 2014 proprio per analizzare e interpretare in modo esaustivo le dinamiche competitive della filiera dei minibond in Italia (www.osservatoriominibond.it). Frutto di questa analisi è il primo report presentato la scorsa settimana
Minibond: Asja Ambiente colloca titoli per 12 milioni
02 MAR 2015 | L’azienda, che progetta, costruisce e gestisce impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ha dato oggi il via alle contrattazioni del minibond da 12 milioni di euro, sottoscritto da investitori istituzionali, sul segmento Extra Mot Pro gestito da Borsa Italiana. In particolare, a sottoscrivere il piccolo prestito obbligazionario sono stati Anthilia Bond Impresa Territorio e Banca Popolare di Bari, per un importo di 12 milioni di euro, che servirà a finanziare lo sviluppo di Asja nei settori eolico e biogas. Il piccolo prestito obbligazionario senior Asja Ambiente (IT0005091035) – si legge in una nota – ha una durata di 8 anni
Mini-bond, qual è lo scenario in Italia
02 MAR 2015 | Il mercato dei mini-bond sta decollando. A partire dal secondo semestre 2014 sta vivendo una fase di crescita significativa che ha visto raddoppiare il numero complessivo delle emissioni in soli 6 mesi. Complessivamente da novembre 2012 al 31 dicembre 2014 sono stati emessi 96 mini-bond da parte di 86 imprese emittenti. Il mercato ha tuttavia avuto un percorso di crescita graduale. La prima fase neonatale è stata costituita da sporadiche emissioni di taglia superiore ai 50 milioni di euro, da parte di imprese non quotate in Borsa le quali hanno saputo approfittare per prime delle novità introdotte dal Decreto ‘Sviluppo’ del 2012.
Minibond, Pop Vicenza e Finint ai vertici della classifica arranger
02 MAR 2015 | Banca Popolare di Vicenza e Finanziaria Internazionale si dividono il top della classifica degli arranger di collocamenti di minibond (per emissioni al di sotto dei 50 milioni di euro), con dieci operazioni ciascuna, seguite da Veneto Sviluppo (8) e Banca di Cherasco (6). A stilare la prima classifica degli arranger del settore è stato l’Osservatorio sui minibond del Politecnico di Milano, guidato da Giancarlo Giudici, che ha presentato il suo primo rapporto sul settore (scarica qui l’intero report). Alla presentazione è seguita una tavola rotonda alla quale ha partecipato anche Francesco Pacifici, menbro della Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico che non ha escluso che in futuro anche l’attività di crowdfunding sul debito (cossiddetto peer-to-peer lending crowdfunding o P2P lending) possa essere permessa in Italia
Le Banche non ti aiutano? Ecco i Minibond per le PMI
02 MAR 2015 | A seguito della grave crisi mondiale che ha colpito duro soprattuto il nostro Paese, il sistema finanziario domestico è ormai da anni precipitato nel tunnel del Credit Crunch. Pertanto molte aziende hanno avuto e continuano ad avere difficoltà a reperire risorse necessarie per il loro sviluppo attraverso il sistema bancario. Grazie a diverse leggi che si sono susseguite in questi anni di crisi (Decreto sviluppo 2012 – Decreto destinazione Italia 2013 – Decreto crescita e competitività 24 Giugno 2014) in materia di Minibond anche in Italia ora è possibile per le PMI con specifiche caratteristiche (non sono ammesse microimprese con fatturato sotto 2 milioni di euro) finanziarsi in maniera alternativa al prestito bancario.
Geodata dopo il minibond pensa all'Aim
27 FEB 2015 | Geodata spa, società torinese tra i leader italiani della geo-ingegneria del territorio e della progettazione di opere in sotterraneo, studia la quotazione all’Aim di Borsa Italiana. Lo riferisce Mergermaket, che precisa che la società ha nominato Emintad come advisor finanziario, EnVent come Nomad e lo studio Grimaldi come consulente legale. Lo scorso ottobre Geodata, guidata dall’amministratore delegato Vittorio Corrà, ha quotato all’ExtraMot Pro 7 milioni di euro di minibond emessi dalla controllata Geodata Engineering spa, che sono stati sottoscritti per 6 milioni dal fondo di Anthilia sgr e per il restante milione da Bpm.
Approfondimenti
Barometro minibond - Evoluzione del mercato al 31 dicembre 2014
12 GEN 2015 | BAROMETRO MINIBOND - Dati aggiornati al 31.12.2014 Il mercato dei minibond vira (lentamente) davvero verso le PMI: in novembre e dicembre 13 emissioni da parte di aziende con fatturato inferiore rispetto alla fotografia del mercato al 31 ottobre. Anche taglio medio per emissione e tasso di interesse inferiore rispetto alla media precedente. Un mercato da 4.800 M€ con poco meno di 100 emissioni. Superati i 700 milioni di Euro per le emissioni di taglio inferiore a 50 milioni. Si chiude così il 2014 per il mercato dei minibond in Italia.
MINIBOND SCORECARD - Main indicators as of December 31st 2014
03 FEB 2015 | The Italian SMEs are finally getting access to the debt market through so-called “Minibonds”: during last November and December, thirteen new Minibonds have been issued by firms with annual turnover lower than 80 million EUR. Average face value and coupon rate have declined, as well, compared to statistics from the previous months.
MINIBOND PER CRESCERE - Emettere obbligazioni per finanziare i progetti di sviluppo delle PMI.
05 MAR 2015 | Un approfondimento che permette di rivedere e riascoltare le argomentazioni discusse nel Seminario "MINIBOND PER CRESCERE - Emettere obbligazioni per finanziare i progetti di sviluppo delle PMI, a cura di MinibondItaly.it e Epic. Durante il seminario si è parlato dei canali di finanziamento per le PMI, del business plan come strumento necessario per accedere al mercato dei capitali privati, della possibilità di emettere minibond e dei relativi requisiti, della ricerca degli investitori, del ruolo dell'advisor e degli altri professionisti coinvolti nel processo.